Warning: Use of undefined constant WPLMS_API_NAMESPACE - assumed 'WPLMS_API_NAMESPACE' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/criptohub.it/public_html/wp-content/plugins/wplms-mycred-addon/vibebp/includes/class.init.php on line 117
IL MIO PRIMO TRADE PROFITTEVOLE - Criptohub

IL MIO PRIMO TRADE PROFITTEVOLE

Oggi ero sul lungomare di Rimini e mentre in un Bar stavo aspettando il mio centrifugato di frutta ho preso in mano una copia del Sole 24 Ore. Questa cosa non mi succedeva da anni.

Non che io abbia smesso di leggere ed informarmi da questo giornale o dalle varie chat telegram o i tantissimi siti web che parlano di finanza e criptovalute ed in cui spesso vengono riportati o citati articoli del Sole 24 Ore.

Ma la copia cartacea era da un po’ che non le prendevo in mano anche perché da quello che ho visto ultimamente mi sembra che su questo giornale e su altri simili , per quanto riguarda le criptovalute, c’è molta più disinformazione che iformazione.

Comunque mentre lo sfogliavo ho riflettuto su com’è cambiato e si è evoluto il mondo del trading e le tecnologie legate ad esso negli ultimi 10 anni e mi è venuto in mente il mio primo trade di successo che risale a più di 10 anni fa.

Io avevo conosciuto il mio amico Daddy e stavamo studiando la borsa, le azioni, il trading   come funziona, come si opera ecc.

Avevo da poco conosciuto Mauri e facevamo quella che si chiama analisi fondamentale e mi è servito moltissimo farla perché gli stessi concetti li ho ritrovati tutti, dal 2012/2013 , anche del mondo criptovalute .

L’analisi fondamentale consiste nell’analizzare approfonditamente dentro una Società, guardando i bilanci per capire se ci sono delle prospettive di utili, se può  crescere o se può accadere qualcosa di positivo o negativo che ne determini una crescita o una perdita del valore delle sue azioni.

All’epoca non avevo ancora le nozioni per andare short, cioè per guadagnare al ribasso, quindi cercavamo con Daddy di comprare un  titolo ad un prezzo per poi rivenderlo un prezzo più alto e leggevamo parecchio in giro pareri ed analisi di esperti della materia.

Tra queste ci colpì una di Guido Bellosta che analizzava il Titolo Bonifiche Ferraresi che aveva degli asset che secondo lui si sarebbero valorizzati molto ed il prezzo delle azioni sarebbe cresciuto.

Così decidemmo di fare l’investimento e poiché all’epoca non c’erano ancora le piattaforme di i trading online così diffuse, così accessibili, l’unico modo per comprare azioni in tempi brevi per me era il cosidetto “Borsino” quindi andai in banca, aprii il dossier titoli e comprammo azioni di Bonifiche Ferraresi al prezzo di €12. Un anno dopo arrivò a € 36 quindi facemmo un guadagno del 200%.

Vedere uscire, tra virgolette, tuo conto in banca su un dossier titoli € 2.000 e poi vederne tornare nel giro di un anno 6.000 è stato fantastico e mi ha dato l’impulso per dire:

“OK, nessuno ti regala niente, i soldi facili non esistono però se scegli le persone giuste da seguire se decidi di studiare e di approfondire i risultati arrivano”.

Toccare con mano risultati di questo tipo e sentire anche le parole dell’impiegato di banca  stesso che ha visto la performance e mi ha fatto i complimenti mi ha dato la spinta per decidere che questa era la strada giusta che volevo seguire.

Poi ovvio come in ogni percorso ci sono le cadute, le salite ci sono anche le grosse perdite le quali servono assolutamente per imparare e non commettere più gli errori che le determinano, però la sensazione del primo Trade di successo , a distanza di più di 10 anni,

mi ritorna in mente ogni volta che prendo in mano una copia del Sole 24 Ore. Non la dimentico, è un po’ come la sensazione del primo bacio.

Adesso la tecnologia si è evoluta,è cresciuta enormemente. All’epoca ripeto si firmavano plichi di carte si andava al “Borsino” e si pagavano commissioni molto alte.

Adesso 12 anni dopo con un click in qualche secondo hai i titoli in portafoglio e per quanto riguarda le criptovalute ci sono gli Exchange decentralizzati dove puoi anche non pagare nessuna commissione per l’operazione. E’ veramente cambiato tutto.

Però chi sa seguire il cambiamento,chi è aperto il cambiamento può sempre beneficiare dei vantaggi che la tecnologia è l’innovazione portano, senza necessariamente diventarne schiavi.

11 Febbraio 2020
© Copyrights by Criptohub S.r.l.  
X